oria milano

Manuel Barrueco   chitarrista

 

Manuel Barrueco, nato a Santiago de Cuba, iniziò  a suonare ad orecchio la chitarra a otto anni e frequentò poi il Conservatorio Esteban Salas nella sua città natale. Trasferitosi negli USA nel 1967 , continuò gli studi a Miami e a New York ed entrò al Peabody Conservatory di Baltimora , dove fu il primo chitarrista a vincere la Peabody Competition e dove oggi insegna .


Barrueco è riconosciuto in tutto il mondo come uno dei più importanti chitarristi,  apprezzato per la maestria tecnica e per la straordinaria musicalità , dotata di un suono seducente e doti liriche non comuni.


La sua intensa attività internazionale lo vede suonare nelle più importanti capitali della musica: New York, Los Angeles, Chicago, Londra, Monaco di Baviera, Madrid, Barcellona, Berlino, Vienna, Amsterdam, Copenhagen, Atene, Seul, Taipei, Singapore , Hong Kong, Milano, Roma. E’ già stato 12 volte in tournée in Giappone.


Barrueco ha suonato fra l’altro con l’Orchestra della BBC ai Proms di Londra  e con la Royal Philharmonic Orchestra a Madrid per celebrare i cento anni dalla nascita di Joaquin Rodrigo.

Nel 2003 ha suonato negli Stati Uniti la prima esecuzione di un nuovo Concerto di Roberto Sierra a lui dedicato con la New World Symphony e suona regolarmente con la Philadelphia Orchestra, la Baltimore Symphony, l’Indianapolis Symphony, la Dallas Symphony Orchestra,ecc. Con la Boston Symphony sotto la direzione di Seiji Ozawa ha eseguito la première americana di To the Edge of Dream di Toru Takemitsu.  E’ stato inoltre in tournée negli USA in duo con il celebre chitarrista jazz Al Di Meola.


Barrueco ha registrato in esclusiva per EMI una dozzina di dischi. Il suo disco “Cuba!” è stato definito “uno straordinario risultato musicale” dal San Francisco Chronicle, mentre l'incisione del “Concierto de Aranjuez” di Rodrigo con Placido Domingo come direttore e la Philharmonia Orchestra è stata definita "la migliore registrazione di quest’opera" da “ Classic CD Magazine”.  Il suo cd “Nylon & Steel” con il jazzista Al Di Meola, Steve Morse dei Deep Purple e Andy Summers dei Police, ed è un’ennesima dimostrazione della sua grande versatilità .

La sua più recente incisione “Concierto Barroco”  ha ricevuto il Latin Grammy nella categoria “Best Classical Recording”. Nel 2007 Barrueco aveva già ottenuto un Grammy come “Migliore esecuzione solistica” per il suo “Solo Piazzolla”.


I suoi concerti sono stati trasmessi da numerose televisioni in tutto il mondo: dalla NHK  in Giappone ,  dalla Bayerische Rudfunk in Germania, dalla RAI in Italia e via satellite e dalla RTVE spagnola.  Negli Stati Uniti Barrueco ha preso parte a numerose trasmissioni televisive . Il documentario biografico “Manuel Barrueco: Un Dono e una Vita” è stato trasmesso in tutti gli USA.



Manuel Barrueco ha suonato fra l'altro sotto la direzione Seiji Ozawa, Esa-Pekka Salonen, Franz Welser-Möst e David Zinman, e il suo interesse all'arricchimento del repertorio chitarristico  lo ha portato a collaborare con compositori contemporanei  quali Arvo Pärt, Roberto Sierra , Steven Stucky, Toru Takemitsu, la cui ultima composizione orchestrale Spectral Canticle è un doppio concerto scritto appositamente per Barrueco e per il violinista Frank Peter Zimmerman.


La stagione in corso  vede Barrueco impegnato come artista in residence al Conservatorio di Musica di Puerto Rico e in recitals negli USA, Canada, Germania, Spagna, Messico, Islanda e Italia.

Nel dicembre 2011 Manuel Barrueco è stato insignito del prestigioso premio  “United States Artists Fellowship for Artistic Excellence”


Notizie dalla scuola,cultura e spettacolo a cura di Silvana La Porta 13 Marzo 2017

Incanta la chitarra magica di Manuel Barrueco al Bellini di Catania

Un interprete di grande abilità esecutiva e raffinatissima sensibilitàmusicale..............................................un vero maestro nell’agilità di articolazione e nella perfezione del linguaggio e del fraseggio.

Davvero sorprendente la sua abilità nel sondare ogni risorsa timbrica e sonora del proprio strumento, per attingere risvolti esecutivi di splendida fattura, e disinvoltura massima, anche nei passaggi più impervi.. ......................

Il risultato è stato naturalmente una meravigliosa varietà di suoni, testimonianza di un’ottima prova dell’interprete, ...........

continua


Da Gustavino a Piazolla, la magia di Barrueco e il Cuarteto Latinoamericano Vicenza 18 marzo 2010.............................................Insieme al Cuarteto, Manuel Barrueco ha celebrato l’orgoglio di una produzione musicale, quella latino-americana, che è tutta da scoprire e da frequentare con intensità, per esserne ripagati con soddisfazione. Walter Gatti      

continua



Preziose armonie dai lussureggianti ritmi spagnoli  -  11 dicembre 2009, Teatro Sperimentale di Ancona

Il concerto è stato un susseguirsi di preziose perle musicali infilate destramente, l’una di seguito all’altra, a formare un gioiello di squisita fattezza che non ha mancato di colpire gli spettatori che affollavano la sala del Teatro. 


Barrueco ha subito introdotto gli ascoltatori in un meraviglioso mondo di armoniose e appassionate vibrazioni sonore, traendo dal suo strumento ogni possibile spunto offerto dallo spartito e dalla sua incredibile capacità espressiva...............

 continua                


www.barrueco.com                                                                                

Tarrega ! Danza Mora