oria milano


David Kadouch  pianista

 

Nato nel dicembre 1985, David Kadouch ha iniziato lo studio del pianoforte al Conservatorio di Nizza e a 14 anni è stato ammesso al Conservatorio di Parigi con Jacques Rouvier. Dopo un Primo Premio nel 2003, si è trasferito a Madrid nella classe di Dimitri Bashkirov alla Scuola Reina Sofia , dove sta continuando il suo perfezionamento.


Parallelamente agli studi con Dimitri Bashkirov, ha frequentato anche corsi con grandi maestri quali Murray Perahia, Vitaly Margulis, Elisso Virsaladze, Emanuel Krasovsly, Maurizio Pollini, Maria-Joao Pires, Itzhak Perlman e Daniel Barenboim.

Notato da ltzhak Perlman a 13 anni, ha suonato sotto la sua direzione alla Metropolitan Hall di New York. L’anno dopo  è stato invitato a suonare nella Sala Grande del Conservatorio Tchaikovski di Mosca. Nel 2008 ha suonato con Itzhak Perlman il Quintetto di Schumann alla Carnegie Hall di New York.


David Kadouch ha frequentato l’Accademia di Salisburgo e di Verbier. A Verbier nel 2009 ha ottenuto il Gran  Premio , grazie al quale ha partecipato anche nel 2010 al Festival.  Nel 2005 è stato finalista del Concorso Beethoven di Bonn e nel 2009 è stato finalista del Leeds International Piano Competition.  Dal 2007 è un laureato de l’ADAMI e della Fondation Natexis Banques Populaires.

E’ stato nominato “Rivelazione Giovane Talento” delle Victoires de la Musique 2010, “Artista Rivelazione del 2011” dal Sindacato dei Critici Musicali Francesi, e « Young Artist of the Year » ai Classical Music Awards 2011.


David Kadouch ha suonato per molte prestigiose serie di concerti quali il Festival di musica contemporanea di Lucerna sotto la direzione di Pierre Boulez, il Klavier-Festival Rhur, il Festival di Gstaad, il Festival di Montreux, il Festival di Santander, il Festival di Gerusalemme, il Festival di Montreux, le Flâneries Musicales di Reims, il Festival di Aix-en-Provence , la serie di musica da camera a Gstaad, il Festival della Roque d’Anthéron, la Tonhalle di Zurigo, il Louvre a Parigi, è apparso più volte alla TV francese e in China.


Ha suonato musica da camera con Gauthier e Renaud Capuçon, Nikolaj Znaider, Antoine Tamestit, Frans Helmerson, Sol Gabetta, Patricia Kopatchinskaja, Michel Dalberto e con i Quartetti , Ebène, Quiroga, Ardeo, Modigliani , ecc.


David Kadouch ha debuttato in récital a New York e a Washington, ha suonato il Concerto no.5 di Beethoven con l’Orchestra della Tonhalle di Zurich e David Zinman,e con l’Orchestre Philharmonique de Monte Carlo e Franz Brüggen, l’Orchestre National de Lille , l’Orchestra della Fondazione Gulbenkian di Lisbona con Jean-Claude Casadesus, l’Orchestre de Strasbourg e Marc Albrecht, la Halle Orchestra e Robin Ticciati, ecc… Ha suonato inoltre a Parigi, Bordeaux, Toulouse, Reims, Madrid, Elmau, Monaco di Baviera, ai Festival di Schwetzingen,de La Roque d’Anthéron ed è stato in tournée in Giappone . Si è esibito con l’Israel Philharmonic Orchestra, la Hong-Kong Sinfonietta, con le Orchestre di Frankfurt, Mosca, Padova, Parigi, Bordeaux, Cannes, Pau, e in recital a Parigi, Avignone, Lione, Toulouse, Lucerna, Monaco di Baviera, Lisbona…


Tra i suoi impegni più recenti ricordiamo i concerti con : l’Orchestre National de France e Daniele Gatti, la Budapest Festival Orchestra e Mark Minkowski, l’Orchestre de l’Opéra de Marseille e Michael Schönwandt, l’Orchestre de Monte-Carlo e Lawrence Foster, l’Orchestre Lamoureux e Fayçal Karoui, le Folles Journées a Nantes, Montréal, in Giappone e Taiwan, recital a Parigi, Aix-en-Provence, Nizza, Tolone, in Spagna, Italia, Olanda, una nuova tournée in Giappone con Renaud Capuçon. 

Ha Suonato a Parigi alla Salle Pleyel il Primo Concerto di Mendelssohn sotto la direzione di  Myung-Whun Chung con l'Orchestre Philharmonique de Radio France e a Londra con la BBC Symphony Orchestra e Mark Minkowski al Barbican Centre.

Ha partecipato al Progetto Bach con Martha Argerich, ha suonato in recital a Londra, Mosca, Liège, Bruxelles, Istanbul, Washington, Miami...


Nel 2007 David Kadouch ha inciso live per Naxos il Concerto nº 5 di Beethoven alla Philharmonie di Colonia. Nel 2010 è uscita la sua integrale dei Preludi di Shostakovich per Transart. Ha fatto seguito presso Decca un cd Schumann con la Terza Sonata e il Quintetto Op.44 con il Quartetto Ardeo:Per  Mirare ha inciso un cd dedicato alla musica russa con i Quadri di una Esposizione di Moussorgsky, la Sonata di Medtner e il Preludio e Fuga di Tanaev e il cd "En plein air" con musiche di Bach, Schumann, Janacek, et Bartok.


Daniel Barenboim lo ha scelto per partecipare alla registrazione del DVD “Barenboïm on Beethoven” al Symphony Center di Chicago , lo ha chiamato a sostituire Murray Perahia a Gerusalemme, e poi come unico artista ospite nella trasmissione che France 2 gli ha dedicato. Inoltre Barenboim lo ha anche invitato per sostituire Lang Lang a Ramallah, in Palestina nel 2009. La rete televisiva Arté ha realizzato un documentario nel 2007 trasmesso in occasione della pubblicazione del DVD di Baremboim.


In Italia David Kadouch ha suonato con successo con orchestra a Torino , Lecce,e al Festival di Cortina e in recital ad Aosta , a Bergamo, a Cortina, a Trieste e a  Varese.06/2013


David Kadouch, 26 anni e un pianoforte suonato con maestria - La Prealpina 28 Luglio 2011

Segnatevi questo nome: David Kadouch, francese, ventisei anni ancora da compiere. Suona il pianoforte con una capacità di arrivare agli strati più profondi di una pagina che possiedono in pochi. ..........Luca Segalla

                                                                                                                                            continua


Kadouch, il pianoforte ha una nuova stella - L’eco di Bergamo 18 Marzo 2011

Vigore, naturalezza e una visione artistica di primissimo piano . Il giovane francese conquista il pubblico della Società del Quartetto

David Kadouch, un nome da mettere in nota. O, se preferite, un astro nascente con tutte le caratteristiche per salire allo zenith del concertismo internazionale.

Il giovane venticinquenne francese ha dominato il sesto concerto della Società del Quartetto di Bergamo in Sala Piatti, lasciando un segno profondo.........................Bernardino Zappa

                               continua

oria milano di denise petriccione via savoia cavalleria 10 -  20145  milano - tel +39 02 46 62 16

e mail : info@oriamilano.it - Part IVA  06428560962 - Associata A.R.I.A.C.S.

Shostakovich

Prelude Op.34 nr.10