Salvatore Accardo ha debuttato in pubblico a 13 anni suonando i Capricci di Paganini, a 15 anni ha vinto il Concorso di Ginevra e poi il Concorso Paganini di Genova.

Il suo vastissimo repertorio spazia dalla musica barocca a quella contemporanea. Sciarrino, Donatoni, Piston, Piazzolla, Xenakis, Colasanti gli hanno dedicato loro opere.

Suona in tutto il mondo con le maggiori orchestre e i più importanti direttori della scena internazionale, affiancando all’attività di solista quella di direttore d’orchestra. Nel 1986, insieme a Bruno Giuranna, Rocco Filippini e Franco Petracchi, ha creato i corsi di perfezionamento alla Fondazione Stauffer di Cremona; nel 1992 ha fondato il Quartetto Accardo; nel 1996 ha ridato vita all’Orchestra da Camera Italiana, formata dai migliori allievi ed ex allievi della Fondazione Stauffer, con cui  svolge un'intensa attività concertistica e discografica. Innumerevoli sono le incisioni per diverse etichette. Ha ricevuto moltissimi premi e onorificenze e nel 1982 il Presidente della Repubblica Sandro Pertini lo ha nominato Cavaliere di Gran Croce, la più alta onorificenza della Repubblica Italiana. 

Suona un violino Guarneri del Gesù “Hart” del 1730.                            www.salvatoreaccardo.it


Laura Gorna violinista è nata in una famiglia di musicisti, si è diplomata con il massimo dei voti a Milano sotto la guida di Gigino Maestri, perfezionandosi in seguito con Salvatore Accardo.

Si esibisce nei principali teatri italiani e internazionali ed è solista ospite presso numerose orchestre, quali Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Sinfonica Siciliana, Solisti Aquilani, Orchestra da Camera Italiana, Südwestdeutsche Philharmonie, sotto la direzione di Stewart Robinson, Baldur Bronniman, Christopher Franklin, Salvatore Accardo, Piero Bellugi,ecc.

Dal 1992 fa parte del Quartetto Accardo e nel 2005 ha fondato con la violoncellista Cecilia Radic e la pianista Laura Manzini “EsTrio”, con cui esegue e ha registrato l'opera completa da camera di Brahms e Schumann e un cd Decca con i Trii di Mendelssohn.

Ha inciso per le case discografiche Foné e Decca ed ha al suo attivo numerose registrazioni radiotelevisive.

E’ titolare della cattedra di violino all'Istituto Monteverdi di Cremona e molti dei suoi allievi sono stati premiati sia in concorsi nazionali che internazionali.

Suona lo splendido violino "Giorgio III" di Giovanni Paolo Maggini (Brescia 1620).                www.lauragorna.it


Francesco Fiore ,viola, è nato a Roma, ha studiato al Conservatorio di S. Cecilia di Roma, sotto la guida di Lina Lama e Massimo Paris. Si è successivamente perfezionato con Bruno Giuranna presso la Fondazione W. Stauffer di Cremona.   Vincitore di numerosi premi, ha intrapreso un’intensa attività concertistica quale ospite regolare delle più prestigiose Associazioni e Festival italiani ed esteri. La sua attività solistica e cameristica lo ha portato a collaborare con artisti di grande prestigio.

E’ membro del Quartetto Accardo. Ha inciso numerosi CD per RCA, ASV, FONIT CETRA, FONÉ e MUSIKSTRASSE. Dal 1990 per 25 anni è stato prima viola dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma: ruolo che ha ricoperto anche presso l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino e, invitato da Salvatore Accardo, nell’Orchestra da Camera Italiana.

Nel quadro dei Corsi Superiori Biennali è stato docente presso vari Conservatori (Santa Cecilia di Roma, Latina, Fermo ecc.) ed ora è docente di viola a Cremona.

Suona una viola Joseph Hill, Londra 1774, ed una viola d’amore Raffaele Fiorini, Bologna 1894.


Cecilia Radic è una violoncellista italiana di origine croata ed è fra i più apprezzati interpreti della sua generazione. Vincitrice del Concorso Internazionale Stradivari (1996) da allora ha intrapreso un’intensa attività concertistica. Ha avuto tra i suoi insegnanti Rocco Filippini, David Geringas e William Pleeth.

Come solista ha debuttato ventenne con l’Orchestra RAI di Milano nel concerto di Dvorak e poi successivamente con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, I Filarmonici di Verona, l’Insieme Strumentale della Scala, l’Orchestra da Camera Italiana (solista con Salvatore Accardo), Camerata Ducale, Balkan Symphony Orchestra e I Solisti Filarmonici Italiani.

La sua intensa attività internazionale si estende oltre i confini europei, con numerose tournée in Giappone, Sud America, Medio Oriente e negli Stati Uniti, dove ha partecipato a festivals di musica da camera. Fra le sue collaborazioni si annoverano quelle con musicisti quali Salvatore Accardo, David Finckel, Bruno Giuranna, Isabelle Faust, Bruno Canino, Wu Han, Quartetto Keller.

Nel 2005 ha fondato EsTrio insieme alla violinista Laura Gorna a alla pianista Laura Manzini, con cui esegue e registra l'opera completa da camera di Brahms e Schumann e un CD Decca con i Trii di Mendelssohn.

Ha all’attivo numerose registrazioni discografiche (Fonè, CPO, Decca, Chandos, Stradivarius e Sipario), radiofoniche e televisive.   Suona un violoncello A.S. Bernardel del 1837.


                                                                                oria milano

Quartetto d’Archi Accardo

Salvatore Accardo violino


Laura Gorna violino


Francesco Fiore viola


Cecilia Radic violoncello